TORONTO |

Grattacieli e musei, natura e melting pot, lo straordinario fascino della capitale dell'Ontario sarà l'invidiabile meta di un viaggio di nozze in terra canadese.

Toronto è la città più grande del Canada, in una posizione interessante, vicina al confine con gli Stati Uniti, a poche decine di chilometri da luoghi di grande bellezza come le Cascate del Niagara, la Georgian Bay e l'affascinante regione di Muskoka, con i suoi 1600 laghi.

La città sfoggia un profilo di grattacieli modernissimi, centri commerciali enormi che proseguono nel sottosuolo, collegati da chilometri di gallerie, ma che poi finisce a rilassarsi nei quartieri residenziali, tra le casette di mattoni a due piani con la veranda e il giardinetto, un lungolago a tratti molto suggestivo, mercati multiculturali dove i prodotti italiani si vendono accanto a quelli messicani o indiani, le minicrociera tra le isolette dell'Ontario e le architetture vittoriane delle Antiche Distillerie.

Considerata il centro finanziario ed economico del Paese, per molto tempo questo non l'ha aiutata a rendersi un polo d'attrazione turistica: ma a chiunque arrivi per qualunque ragione, dagli affari a una sosta nell'ambito di un tour più ampio, Toronto è diventata capace di offrire un piacevole soggiorno con musei interessanti, passeggiate gradevoli e shopping molto vario. 

Toronto è diventata col tempo una città multietnica e multiculturale, per le strade si mescolano un centinaio di lingue e si stima che il 40% della popolazione sia originario di paesi d'oltremare. Ecco perché non stupisce che l'Unesco l'abbia definita la città al mondo più ricca di contrasti!

Numerosi sono i punti di attrazione che la città potrà offrirvi: la CN Tower, simbolo della città dalla cui cima si possono vedere Buffalo negli Usa e le cascate del Niagara. Poi il lungolago d'inverno piuttosto spoglio e non molto frequentato, ma tra la primavera e l'autunno capace di offrire l'opportunità di una lunga passeggiata tra sale da esposizione e da concerti, festival all'aperto, e tante imbarcazioni; il Queen'Quay Terminal, un ex deposito trasformato in un elegante centro commerciale; troverete molta Italia nel Kensington Market: qui si vendono cibi italiani, portoghesi, ma anche cileni o giamaicani, si va dal cibo agli abiti vintage ai pezzi di ricambio per le biciclette. E, nel cammino, ristoranti e fast food di ogni tipo accanto a chiese degli stili più vari, che mettono insieme simboli e icone della più antica tradizione europea mescolati però in modo inedito, a volte irriconoscibili. Interessante anche il St. Lawrence Market, in un edificio che risale all'Ottocento, e che non è l'unica costruzione che vanta alcuni secoli sopravvissuta al tempo e al grande incendio del 1904. Sono state recentemente ristrutturate e riaperte al pubblico, con una serie di eleganti negozi, ristoranti e gallerie d'arte, le Antiche Distillerie di whisky. Si tratta di uno dei principali e meglio conservati siti di architettura vittoriana del Nord America, sviluppatosi principalmente tra il 1830 e il 1850, e chiuso definitivamente, tra alterne vicende, nel 1990. Location di molti film, le Old Distillery sono adesso un punto d'attrazione turistica grazie soprattutto alle numerose mostre e agli interessanti spettacoli teatrali e musicali. Risale alla fine dell'Ottocento anche la Old City Hall, imponente e recentemente restaurata in occasione del centenario.

 

Ed infine, da non perdere, le vicine Cascate del Niagara che ammirerete da apposite piattaforme circostanti oppure, se vorrete vivere appieno il contatto con la forza selvaggia dell'acqua ed assaporarne il fragore da vicino, da una barca, la Maid of the Mist oppure attraversando a piedi le gallerie scavate nella roccia. 

 

Il panorama cittadino lascerà spazio alla magnificenza della natura ed alla bellezza del Lago Ontario il cui nome, nella lingua dei nativi Irochesi, signfica "acque luminose". A un paio di ore da Toronto si aprirà dinanzi a voi la regione delle mille isole, arcipelago che comprende circa 1800 isolotti disseminati tra le cittadine di Kingston, Gananoque, Brockville ed Ivy Lea tutte situate sulle sponde del lago Ontario. Questa regione, ai due lati della frontiera tra Stati Uniti e Canada, saprà offrire è una sensazione molto particolare. Ricca di verde è costellata dalle torrette delle dimore ottocentesche presenti e molte di esse sono abitate da persone che hanno optato per una nazione o per l'altra, seguendo le loro tradizioni e le loro ideologie; espongono bandiere statunitensi o canadesi a seconda della loro provenienza, il lago Ontario o New York. La cosa buffa, però, è rendersi conto che possono esistere isole talmente piccole da avere il perimetro uguale a quello di una casa a due piani, dove c'è appena spazio per fare un giro per l'atrio o piantare un albero.

 

Un panorama unico, come unico rimarrà questo viaggio.

 

Quando andare ? A Toronto il clima è continentale, con inverni gelidi ed estati calde. Anche se la città si trova nel sud del Paese, in inverno è gelida perché la massa continentale nordamericana si raffredda parecchio, e le irruzioni fredde di origine polare sono frequenti. Data l'esposizione a diversi tipi di masse d'aria, gli sbalzi di temperatura sono frequenti.

La nostra idea ? 13giorni/10 notti con volo da Milano -

Per saperne di più ? Clicca qui

Share on Facebook
Please reload

1OOOMONDI SAS

Corso Strada Nuova, 77 a Pavia

Tel. 03821631463

DA LUNEDì A VENERDì

09:30 12:30 / 15:00 19:00

SABATO

09:30 12:00

Richiedi un appuntamento

Contattateci
  • Instagram - White Circle
  • Facebook - White Circle
  • YouTube - White Circle

© 2017 1000MONDI SAS

P.IVA 02358310189